Cna, elezione nuovo direttore: fumata nera

Mercoledì sera si doveva scegliere il successore di Fabio Bezzi che dovrebbe essere Azio Sezzi. I consiglieri hanno preso tempo

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Fumata nera sull’elezione del nuovo direttore generale della Cna. Mercoledì sera si doveva scegliere il successore di Fabio Bezzi che, come annunciato, il 30 novembre scorso ha presentato le dimissioni per il suo trasferimento alla direzione generale di Bologna.

Si doveva eleggere il candidato che, teoricamente, doveva avere il maggiore consenso, ovvero Azio Sezzi, noto manager pubblico reggiano, per lungo tempo segretario generale dei Api-Confapi Reggio Emilia, poi direttore dell’azienda speciale Cavriago Servizi. Quest’estate è diventato presidente di Aterballetto-centro nazionale della danza, su proposta congiunta del sindaco Luca Vecchi e dell’assessore regionale alla cultura Mezzetti. Il manager gode dell’appoggio dei vertici reggiani del Pd e in particolare dell’ex presidente nazionale della Cna Ivan Malavasi (padre del sindaco di Correggio Ilenia Malavasi),

Tuttavia i 68 consiglieri presenti non hanno proceduto alla sua elezione, pare, per motivi procedurali. Ma non solo. Non ci sarebbe, in teoria, una preclusione nei confronti di Sezzi, ma il problema sarebbe che il suo nome non è stato presentato ed è mancato il tempo di una discussione sul candidato. Insomma, la sua scelta è stata vista come un’imposizione dai vertici. Nello stesso tempo bisogna dire che una parte del direttivo sosterrebbe la candidatura di Nilde Montemerli, ex sindaco di Carpineti. Vedremo nei prossimi giorni se la scelta di Sezzi sarà confermata.

Più informazioni su