Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Antifascismo, centrosinistra unito a Como: “Siamo 10mila”

In piazza Boldrini, Renzi, Camusso, Nencini e altri. Sul palco nessun big, ma 10 ragazzi che hanno letto messaggi. Grasso: la miglior risposta è l'impegno per i valori della Costituzione

REGGIO EMILIA – E’ terminata la manifestazione antifascista di Como a cui hanno aderito molti big inclusi la presidente della Camera Laura Boldrini, il segretario del Pd Matteo Renzi, la segretaria della Cgil Susanna Camusso e diversi ministri. Nessuno di loro è pero intervenuto dal palco, se non il vicesegretario del Pd, Maurizio Martina, che era gli fra gli organizzatori. Martina si è limitato a un breve saluto finale. Il segretario regionale del Pd Afieri ha introdotto gli interventi, quindi è intervenuta la portavoce di Como senza Frontiere, Annamaria Francescato. Ad alternarsi sul palco, poi, dieci ragazzi che hanno letto messaggi sull’antifascismo.

Ci sono tutte le anime del centrosinistra a Como per dire no “a ogni forma di intolleranza e nuovo fascismo”. Alla manifestazione ‘E’ questo il fiore’ (penultimo verso della canzone partigiana Bella Ciao) hanno aderito tutte le forze che non sono riuscite a unirsi in vista delle elezioni: Pd, Mdp, Campo progressista, Liberi e uguali e Sinistra Italiana. Ma ci sono anche singoli esponenti di altri partiti, Anpi (con la presidente nazionale Carla Nespoli), Anci, Arci, associazioni, sindacati (inclusa la segretaria Cgil Susanna Camusso). Assenti M5s, Lega e Forza Italia.

In merito ai numeri della manifestazione, il vicesegretario del Pd, Maurizio Martina, ha parlato di “oltre diecimila persone”. “Una bellissima giornata”, è stato il commento del segretario del Pd, Matteo Renzi. “Contro i rigurgiti fascisti e chi inneggia all’intolleranza la miglior risposta è la partecipazione, la solidarietà, l’impegno per i valori della Costituzione. Sono idealmente insieme a tutte le persone che hanno scelto di essere a Como oggi.#equestoèilfiore”. Così il Presidente del Senato, Pietro Grasso, su twitter.

“La Costituzione è di tutti, nessuno escluso, dunque essere qui è un dovere per me come terza carica dello Stato, ma è un dovere di tutte le forze democratiche, della società civile, delle cittadine e dei cittadini”, ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini.

Anche il segretario della Lega, Matteo Salvini, ha commentato l’iniziativa: “In piazza oggi con il Pd a Como c’è chi sostiene l’immigrazione fuori controllo, domani a Roma con noi in piazza Santi Apostoli ci sarà chi è per un’immigrazione controllata e per una maggiore attenzione per le priorità degli italiani”.