Quantcast

Spaccio, arrestato uno dei fornitori del mercato reggiano

Un marocchino è stato arrestato dalla polizia a Bologna, il 21 novembre scorso con un etto di cocaina e due chili e mezzo di hascisc

REGGIO EMILIA – Un marocchino è stato arrestato dalla polizia a Bologna, il 21 novembre scorso con un etto di cocaina e due chili e mezzo di hascisc. E’ considerato, dagli inquirenti, uno dei fornitori della piazza reggiana. L’operazione ha preso spunto dall’arresto, il 7 novembre scorso, in via Martiri della Bettola, di Abdelaziz El Boug, un marocchino di 39 anni che è stato trovato in possesso di 90 grammi di cocaina e di un chilo di hascisc.

Nel prosieguo delle indagini gli investigatori sono arrivati a Ahmed El Arrouch, considerato il fornitore di El Boug, anch’egli marocchino, residente a Bologna, con precedenti specifici per spaccio. A casa sua è stato trovato più di 1 etto di cocaina, suddivisa in 3 involucri, circa 5000 euro in contanti, un bilancino di precisione e svariato materiale per il confezionamento delle dosi.

All’interno della cantina c’erano 10.000 euro in contanti e nel vano sottosella dello scooter 2 chili e mezzo di hascisc suddivisi in 5 blocchi. Gli inquirenti ritengono di avere arrestato, in questo modo, un corposo flusso di hashish e cocaina dalla città felsinea a quella reggiana.