Omicidio Reggiolo, scende in campo la Dda di Bologna

La Direzione distrettuale antimafia affiancherà la procura reggiane nelle indagini sull'assassinio di Francesco Citro in collaborazione con i pm reggiani. Oggi summit in procura nel capoluogo felsineo

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Sara’ la Dda (Direzione distrettuale antimafia) di Bologna ad affiancare la procura di Reggio nell’inchiesta sull’omicidio, avvenuto giovedi’ sera a Villanova di Reggiolo, del 31enne originario del Crotonese Francesco Citro. Lo fa sapere, parlando con i cronisti, il procuratore capo di Bologna, Giuseppe Amato.

Il procuratore spiega che “oggi ci sara’ un incontro in Procura a Bologna per fare il punto della situazione” a cui parteciperanno la pm di Reggio, Valentina Salvi, il suo collega della Dda di Bologna, Stefano Orsi, e i Carabinieri.

“Penso – aggiunge Amato – che tratterremo il fascicolo, per poi svolgere tutti gli approfondimenti del caso in coordinamento con la Procura di Reggio Emilia. Approfondimenti che serviranno a stabilire se la matrice del delitto sia mafiosa oppure no”.

 

Più informazioni su