Enorme incendio nell’azienda Baroni, indagano i carabinieri foto

Distrutte 350 rotoballe, fienile dichiarato inagibile. Si indaga sulle cause, non si esclude il dolo

CORNETO DI TOANO (Reggio Emilia) – Poco dopo le 2,30 di questa notte i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di Toano sono intervenuti in via San Martino, a Corneto di Toano per un incendio divampato presso un capannone adibito a fienile dell’azienda agricola Baroni. La centrale operativa dei pompieri ha inviato sul posto diverse squadre perché il rogo era davvero enorme.

Le fiamme hanno danneggiato seriamente la struttura, tanto che i tecnici di via della Canalina  l’hanno dichiarata inagibile. Sono andate distrutte circa 350 rotoballe di fieno. Le cause del disastro sono ancora al vaglio dei carabinieri di Toano e dei vigili del fuoco, che non hanno rinvenuto elementi che potessero far individuare con certezza le cause del rogo. Non si esclude il dolo.

Dopo alcune ore di intenso lavoro i Vigili del Fuoco hanno spento anche il più piccolo focolaio. Le attività però proseguono poiché questo genere di incendi non può essere spento con acqua che, paradossalmente, genererebbe brace sotto alla paglia che darebbe nuova linfa alle fiamme. I danni, ingenti, sono in corso di quantificazione.

La colonna di fumo nero che si levava dal grande capannone che bruciava si è vista a chilometri di distanza, in tutta la valle