Costo assicurazione moto quasi fermo

I proprietari di moto non dovranno aspettarsi un forte rincaro della polizza rc obbligatoria per il 2017

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – I proprietari di moto che vivono nella regione Emilia-Romagna possono tirare un sospiro di sollievo e non dovranno aspettarsi un forte rincaro della polizza rc obbligatoria per il 2017. Ma il 2016 non è stato particolarmente clemente visto che l’anno ha palesato solo una lieve contrazione del costo dell’assicurazione moto. Infatti, rispetto al 2015, il 2016 si è chiuso con un calo del prezzo medio solamente dell’1,6%, un dato apparentemente positivo ma misero se confrontato al calo del costo medio nazionale: -21%.

Quale è stato il costo medio maturato quindi nel 2016%? Per l’Emilia Romagna si tratta di un costo pari a circa 417 euro, con un risparmio di 6 euro rispetto a quanto pagato l’anno prima. Tuttavia se paragonato al prezzo medio nazionale di circa 528 euro, il risparmio di circa 110 euro si fa ben notare. L’osservatorio di Facile.it ha anche calcolato il prezzo medio più basso, che è stato pari a poco più di 110 euro, per la classe di merito più bassa, calcolata su una Harley da parte di un 38enne.

Sicuramente gli ottimi prezzi e il grande risparmio è imputabile a un comportamento per lo più virtuoso dei centauri, visto che la classe di merito che ottiene la percentuale più elevata è quella massima. In parte dipende anche dal fatto che le due ruote hanno un’età inferiore ai 9 anni,e un valore medio che non supera i 5000 euro, con un basso impatto per la determinazione del valore di risarcimento in caso di sinistro.

La provincia dove si risparmia di più? E’ stata Piacenza, quella invece più cara si conferma ancora una volta Rimini. Tuttavia Ravenna e Forlì-Cesena seguono a breve distanza, mentre dall’altra parte troviamo Ferrara e Reggio Emilia che hanno visto un buon anno per chi ha dovuto assicurare la propria moto nel secondo semestre, con un forte ribasso dei prezzi richiesti dalle compagnie di assicurazione. Chi invece risiede a Bologna e provincia ha dovuto sopportare un modesto aumento, pari ad appena un punto e mezzo.

Ma come si è comportato il mercato assicurativo in Italia nel 2017?
La risposta è confermata dai dati offerti da Ania, che consentono di evidenziare una leggera flessione in negativo delle cifre globali, parliamo comunque di un mercato che in prospettiva è destinato a crescere. Il calo dei ricavi non è la sola variazione da considerarsi nel mercato assicurativo. Infatti nel corso di questi ultimi anni a subire un’inversione di tendenza sono i comportamenti degli italiani, in merito agli acquisti delle polizze anche nel settore delle moto.

Grazie alla prepotente ascesa delle nuove tecnologie è cambiato anche il rapporto con gli strumenti utilizzati per sottoscrivere una polizza, e sempre più spesso gli italiani hanno fatto ricorso alla rete. A garantire un interessante risparmio troviamo le proposte canalizzate dalle pagine web dei comparatori.

Il mercato assicurativo ha visto infatti una preponderanza di acquisti grazie all’assicurazione moto online, polizza che su www.mioassicuratore.it viene spiegata nel dettaglio, permettendoci di osservare come funziona, e che cosa offre precisamente, dispensando al contempo tutta una serie di consigli su come è utile comportarsi se si intende risparmiare. Ottenere un preventivo assicurazione moto on line è facile e soprattutto veloce, restando comodamente seduti davanti al proprio pc, o utilizzando in un qualsiasi momento lo smartphone.

Ma qual’è la procedura per chiedere un preventivo on line?
Per procedere è bene avere sotto mano i dati identificativi della moto e quindi numero di targa e dati assicurativi. Il calcolo di un preventivo parte dall’immissione dei dati nel modulo presente on line. Una volta inseriti con attenzione gli elementi richiesti, si riceveranno una serie di preventivi, che potranno essere messi a confronto sia in termini di costi che di garanzie offerte. Effettuata la scelta, se si è trovata una proposta in grado di soddisfare le aspettative, non resta che passare allo step successivo ovvero la sottoscrizione della polizza.

Per sottoscrivere una polizza si può contattare la compagnia assicurativa telefonicamente, oppure scegliere di procedere con l’opzione on line. Di norma grazie alla ricerca della polizza, attraverso l’utilizzo di un comparatore, si può mettere a segno un risparmio che può raggiungere il 60%.

Ma come si possono ottenere preventivi in tempi così brevi?
Ottenere uno o più preventivi in tempi brevi è reso possibile ad un utilizzo sistematico dell’intelligenza artificiale e degli algoritmi. L’applicazione delle nuove tecnologie permette al sistema di essere velocizzato e di produrre calcoli ed effettuare ricerche automaticamente. Gli algoritmi di machine learning utilizzati consentono di soddisfare rapidamente le richieste dell’utente, fornendo i prodotti del mercato assicurativo richiesti. Prestando la massima attenzione all’inserimento dei dati nei moduli on line, l’utente ottiene preventivi personalizzati all’insegna della convenienza.

Risparmiare? Si grazie
Nuova frontiera della convenienza la scatola nera e le connessioni Dopo i comparatori la nuova frontiere del risparmio, anche per le polizze moto, è la scatola nera. E come per le macchine permetterà di ottenere polizze sempre più convenienti la connessione diretta, che vigilerà sul tipo di guida, sulle scorrettezze, su eventuali incidenti del motociclista.

Più informazioni su