Quantcast

Spacciatore inseguito dalla polizia si butta nel Crostolo

Due albanesi incensurati sono stati arrestati: sequestrato un etto di cocaina

REGGIO EMILIA – Un inseguimento rocambolesco in cui, per sfuggire ai poliziotti, uno spacciatore si e’ perfino buttato nel torrente Crostolo. Si e’ svolta cosi’ l’operazione effettuata ieri dalla Squadra Mobile della Questura di Reggio, che ha portato all’arresto per spaccio di droga di due albanesi incensurati di 23 e 26 anni, uno dei quali era arrivato in citta’ solo da un giorno.

I poliziotti hanno sequestrato – addosso ai giovani e nella loro abitazione – poco piu’ di un etto di cocaina (confezionata in 48 dosi) e quasi 3.000 euro. I fatti si sono svolti in via Emilia all’Angelo, dove i residenti della zona avevano denunciato movimenti sospetti nei dintorni di una palazzina.

Gli albanesi sono stati avvicinati dagli agenti mentre mangiavano un kebab in un locale appena fuori la loro abitazione. Inutile il tentativo di fuga, durato una decina di minuti, durante il quale uno dei due pusher si e’ buttato nel fiume all’altezza di via della Costituzione.