La Reggiana rinuncia a Traianos Dellas: costa troppo

I granata morosi: non pagano l'affitto del Mapei Stadium. Piazza: "Non possiamo restare a queste condizioni"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – La Reggiana calcio informa che non è stato raggiunto un accordo economico con il tecnico greco Traianos Dellas (foto) che pareva in procinto di dover assumere le redini della squadra dopo l’esonero di Menichini. Dellas, che oggi si è incontrato con la proprietà, evidentemente ha chiesto una cifra troppo alta. L’allenamento di domani sará quindi condotto da Massimiliano La Rosa ed Andrea Tedeschi

Intano si apprende, secondo quanto riporta Telereggio, che nella stagione 2016\17 la Reggiana non ha pagato alcuna rata dello stadio accumulando un debito che sommato alla prima rata della stagione in corso ammonta, per ora, a più di 200mila euro. La Mapei, a quanto pare, non avrebbe minacciato per il momento di chiudere le porte del Città del Tricolore, ma quando nei giorni scorsi le è stato chiesto di ridiscutere il costo dell’affitto ha risposto picche.

Ha confermato oggi Piazza: “È vero che abbiamo un arretrato con la società Mapei Stadium per l’affitto dello stadio, ma perché, all’interno del budget di una qualsiasi società di Serie C, dover investire 280 mila euro + iva per l’affitto del campo da gioco, è un centro di costo che merita un’approfondita analisi. In passato con la Mapei S.p.A., società che detiene il controllo di Mapei Stadium, era in essere un contratto di sponsorizzazione che di fatto dimezzava il costo dell’affitto. Ho avviato un confronto direttamente con la proprietà di Mapei Stadium per trovare una soluzione che possa tenere conto delle loro esigenze, delle loro e nostre richieste. Un percorso di cui ho informato anche la stessa amministrazione comunale poiché riteniamo insostenibile tale onere. Ho chiesto al sindaco Luca Vecchi di inserirsi nel dialogo con Mapei Stadium. Vorrei allo stesso tempo ricordare che tra A.C. Reggiana 1919 S.p.A. e la Mapei Stadium, che oggi detiene la proprietà dello stadio, è in essere una convenzione che garantisce al nostro club di poter usufruire della struttura sportiva, ma certamente non a queste condizioni”.

Più informazioni su