Quantcast

Landi Renzo, in pochi giorni è passato di mano il 7% del capitale

In pochi giorni è passato di mano circa il 7% di capitale dell'azienda di Corte Tegge

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Landi Renzo alle stelle in Borsa. In pochi giorni è passato di mano circa il 7% di capitale dell’azienda di Corte Tegge di proprietà del presidente della Camera di commercio, Stefano Landi, il che fa intendere che, forse, qualcuno potrebbe essere interessato a rastrellare azioni in vista di una possibile acquisizione o dell’ingresso di un socio forte.

Il nuovo piano industriale, fortemente criticato dai sindacati, che ieri hanno fatto otto ore di sciopero, non basta a spiegare il successo del titolo in Borsa che sta letteralmente volando. Ieri Landi Renzo ha guadagnato il 14,95% rispetto alla giornata precedente schizzando al valore di 1,73 euro.

Dal 13 settembre scorso, giorno di presentazione del piano industriale che prevede tagli di personale di circa 200 persone fra Vicenza e Reggio e delocalizzazioni, quando il titolo valeva 0,88, il valore delle azioni è raddoppiato.

Intanto il sindacato è sul piede di guerra. Davide Franco, della Fiom Cgil, dice a Reggio Sera: “Faremo un incontro il nove ottobre e poi, se non ci saranno elementi di apertura al tavolo per iniziare a discutere con l’azienda, metteremo in campo tutte le azioni senza precluderci nullae  senza escludere perfino un blocco delle attività”.

Più informazioni su