Italia-Israele, presidio pro Palestina in via del Chionso

Volantinaggio per sostenere il diritto allo sport dei palestinesi nei territori occupati

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Un “cartellino rosso” ad Israele per sostenere il diritto allo sport dei palestinesi nei territori occupati. E’ questo lo scopo del volantinaggio che domani sera a Reggio Emilia, in occasione della partita Italia-Israele valida per la qualificazione ai mondiali del 2018, sara’ effettuato dal movimento Bds all’ingresso dello stadio in corrispondenza di via del Chionso, dedicato all’arrivo dei tifosi della Nazionale.

Ma l’iniziativa di sensibilizzazione degli attivisti pro Palestina- preceduta da un flash mob sabato scorso- arriva anche nei palazzi della politica. Il consigliere regionale di Sinistra Italiana Yuri Torri, infatti, ha presentato un’interrogazione alla giunta di viale Aldo Moro chiedendo di prendere posizione a favore della campagna internazionale per la sospensione di Israele dalla Fifa, di cui non rispetta gli statuti.

“La federazione israeliana – spiega Torri – di fatto limita il diritto allo sport dei palestinesi, violando cosi’ anche il diritto internazionale. Noi sottolineiamo il valore inclusivo dello sport e invitiamo a penalizzare chi non lo rispetta, che e’ poi lo stesso spirito che ha ispirato la legge regionale sullo sport”.

In vista della ripresa dei lavori del Consiglio comunale, prevista il 18 settembre, anche Sinistra italiana Reggio Emilia ha depositato una mozione – ancora da calendarizzare – chiedendo un gemellaggio della citta’ del Tricolore con uno dei villaggi palestinesi dei territori occupati. Intanto questa mattina nuova riunione in Prefettura per definire gli ultimi dettagli delle misure di sicurezza previste per il match, che restano top secret per motivi di opportunita’. Il Comune di Reggio Emilia ha disposto delle limitazione al traffico nell’area dello stadio.

Un momento della conferenza stampa

Un momento della conferenza stampa

I biglietti venduti per il match sono circa 12.000. I visitatori della mostra allestita nei giorni scorsi al museo del Tricolore in municipio (ingresso libero fino a domani), in cui si possono ammirare le coppe del mondo e quella europea vinte dagli Azzurri, sono stati nello scorso fine settimana 2500.

Più informazioni su