Quantcast

Catasto Reggio, Fdi in pressing in Regione

Il consigliere Foti: "Dopo le parole dell'ex direttore si convochi la Consulta legalità"

REGGIO EMILIA – Il presidente Stefano Bonaccini convochi “con urgenza” la Consulta regionale per la legalita’ e la cittadinanza responsabile. Lo chiede il consigliere regionale Tommaso Foti di Fratelli d’Italia-An, che interviene con un’interrogazione, sulle dichiarazioni dell’ex direttore del Catasto di Reggio Emilia, Potito Scalzulli.

Il dirigente, ascoltato il 20 settembre scorso dalla commissione Antimafia, ha lanciato pesanti accuse in ordine ad un presunto dimezzamento delle rendite catastali di alcuni immobili a uso commerciale e industriale, con conseguente diminuzione del gettito fiscale e delle imposte collegate alle rendite stesse.

“Il quadro tracciato – spiega Foti – apre un nuovo squarcio su preoccupanti rapporti tra classe politica e criminalita’”. Da qui la richiesta di intervento della Consulta regionale per la legalita’ e la cittadinanza responsabile, “organo di consulenza e proposta alla giunta regionale per la prevenzione del crimine organizzato e mafioso e della corruzione”.