Ladri messi in fuga da allarme e carabinieri

Fallisce l'assalto ad un negozio di telefonia di Casalgrande

CASALGRANDE (Reggio Emilia) – E’ andata male la trasferta delittuosa degli ignoti ladri che questa notte hanno raggiunto un negozio di telefonia ed elettrodomestici per compiere un furto. L’allarme e il rapido intervento dei Carabinieri di Casalgrande insieme ai colleghi del Radiomobile di Reggio ha fatto desistere i malviventi che hanno preferito fuggire a mani vuote poco prima dell’arrivo dei militari.

L’origine dei fatti poco dopo le 4 di oggi (6 agosto) quando i malviventi hanno cercato di forzare una porta sul retro per entrare all’interno del negozio di Casalgrande. L’allarme è subito scattato e indotto i ladri a desistere mentre stavano anche arrivando i militari. Le ricerche dei ladri sono scattate nel comprensorio ceramico e poi sono state estese ai comuni della vicina provincia modenese.

Se questi malviventi sono dei “professionisti”, probabilmente sono “solamente”dei teppistelli quelli che, verso 5, hanno rubato delle monetine nel bar del bocciodormo, in via Santa Rizza, sempre a Casalgrande.  I ladruncoli hanno aperto una finestra per entrare nel bar, poi qui hanno scassinato una macchinetta cambiamonete e hanno portato via delle monetine. Si stanno ancora facendo i conteggi per quantificare i danni cagionati per commettere il furto e la refurtiva sottratta. Anche in questo caso è stato aperto un fasciscolo contro ignoti.