Il M5S contro il Comune: “Lascia i parchi abbandonati” foto

Il consigliere Guatteri: "Piante che si seccano e giochi per bambini vandalizzati"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Dopo le 22 pianticelle collocate nelle fioriere in Piazza Martiri del 7 luglio, seccate perche’ non sono state innaffiate, il Movimento 5 stelle reggiano denuncia altri due casi di incuria del verde pubblico. Al centro di un’interrogazione presentata dalla consigliera Alessandra Guatteri finiscono in particolare il Parco Cervi e la centralissima piazza Fontanesi.

“A Reggio Emilia diventa evidente che non esiste la gestione del verde organica e programmata, in grado di fare fronte alle emergenze”, afferma Guatteri. Nel parco si segnala nello specifico che “gli impianti di irrigazione o non funzionano o sono tarati male e innaffiano il prato, non prioritario, invece delle piante”. Inoltre “le siepi non sono manutenute e il bambu’ si sta completamente seccando”.

Infine “i bellissimi giochi in legno per bambini sono in uno stato di totale incuria, mentre le norme prevedono che non ci siano rischi di schegge. Ovunque ci sono segni di vandalismo”.

Altra situazione “drammatica”, per il M5s, in piazza Fontanesi, dove “alcuni tigli centrali sono in grande sofferenza”. Insomma, spiega Guatteri, “un’amministrazione che trova soldi per qualsiasi cosa che sia di interesse suo e dei suoi amici, non trova i soldi per manutenere il verde pubblico. Gli alberi e i parchi sono patrimonio dei cittadini di oggi e di domani”.

Nell’interrogazione l’esponente dell’opposizione chiede quindi di conoscere responsabili, appalti, costi e periodicita’ della manutenzione nelle aree verdi.

Più informazioni su