Droga in tasca e nella scatola della tv: denunciati

Detenzione ai fini di spaccio l’accusa mossa a un 50enne dai carabinieri di Campagnola. Stessa accusa anche per un amico fermato fuori casa con droga nella tasca dei jeans

CAMPAGNOLA (Reggio Emilia) – Un 50enne di Campagnola è stato denunciato, insieme a un trentenne reggiolese, per detenzione ai fini di spaccio di droga. I carabinieri erano andati a controllare in un condominio la presenza di un uomo che è ai domiciliari (presente e risultato poi estraneo alla vicenda, ndr) quando si sono imbattuti un giovane che usciva dall’edificio con fare sospetto.

Lo hanno fermato e hanno trovato nella sua tasca un involucro con quindici grammi di marijuana. Il trentenne reggiolese li ha poi portati a casa del pusher, un 50enne che vive nel condominio che ha consegnato pontaneamente tre grammi di marijuana ai carabinieri sostenendone l’uso personale.

La condotta collaborativa manifestata dal 50enne non ha convinto i militari che hanno iniziato una perquisizione domiciliare nel corso della quale, in una scatola da TV riposta nella camera da letto, hanno trovato 30 grammi di marijuana in foglie essiccate, un trita marjuana in metallo, un bilancino di precisione funzionante e recante nel piattino residui di marjuana che rimandavano a pregresse pesature.

I due sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.