Torneo Bema Future, Leonardi ferma la corsa di Guerrieri

Nel derby il reggiano cede il passo al modenese. I big del torneo di tennis Collarini e Sant’Anna marciano spediti in semifinale. Domani la finale di doppio

ALBINEA (Reggio Emilia) – S’infrange il sogno del reggiano Andrea Guerrieri di approdare in semifinale al Bema Future Itf. Sulla sua strada incontra un ostacolo insormontabile, il modenese Filippo Leonardi: partito anche lui dalle qualificazioni, è il primo semifinalista del torneo in corso sui campi in terra rossa del Circolo tennis Albinea. Al reggiano non è riuscito di ripetere la bella performance contro la testa di serie n. 3 Bonadio e oggi ha ceduto, abbastanza facilmente, a Leonardi che lo ha “intrappolato” con suo gioco regolare e paziente da fondo campo: 6/3 6/0 il risultato finale a favore del giocare dello Sporting club Sassuolo.

Domani Leonardi – l’unico italiano ad approdare in semifinale e vera sorpresa dell’edizione 2017 del Bema Future – si troverà davanti un osso duro: il brasiliano Bruno Sant’Anna, testa di serie numero 2, che nei quarti ha liquidato, senza troppa fatica, Adelchi Virgili reduce, a sua volta, dalla maratona contro Ghedin.

Procede in scioltezza la testa di serie numero 1 Andrea Collarini che finora ha ceduto un solo set, ieri contro il britannico Andrew Watson. Oggi la partita è filata via liscia e l’argentino si è imposto su Jacopo Stefanini (un altro dei protagonisti del torneo) per 6/0 6/3. Il quarto semifinalista uscirà dall’incontro tra Ljubomir Celebic e Ugo Humbert.

Nel tardo pomeriggio sono andate in scena le semifinali del doppio. Da una parte la coppia albinetana formata da Federico Ottolini e Lorenzo Bocchi che ha affrontato la testa di serie numero 1 Giacalone/Stefanini, dall’altra parte Andrea Guerrieri e Cristian Carli contro la testa di serie numero 2, i brasiliani Leite/Sant’Anna. Ieri Guerrieri Carli, nei quarti, si erano liberati della coppia albinetana formata da Matteo Curci e Luigi Moretti.

Domani, sabato 8 luglio, a partire dalle 14, sono in programma le semifinali del singolare e la finale del doppio. Per l’occasione l’accesso al circolo è libero a tutti gli appassionati.