Quantcast

Cadelbosco Sopra, in Bmw a 191 chilometri orari: patente ritirata

Immortalato con il telelaser dalla polizia stradale. Il conducente marocchino aveva un provvedimento di rintraccio dalla questura di Venezia, mentre il trasportato, un connazionale di 31 anni, era stato espulso dalla questura di Treviso

CADELBOSCO SOPRA (Reggio Emilia) – Sfreccia a 191 chilometri orari con la sua Bmw sulla strada provinciale 63 a Cadelbosco Sopra e viene immortalato dal telelaser della polizia stradale. In seguito a questo a un 34enne marocchino è stata ritirata la patente di guida, oltre alla contestazione di un importo di oltre 800 euro e la decurtazione dei punti sul documento di guida.

Inoltre, durante le verifiche sui due occupanti dell’auto, sono emerse situazioni particolari poiché il conducente marocchino aveva un provvedimento di rintraccio dalla questura di Venezia , mentre il trasportato, un connazionale di 31 anni, era stato espulso dalla questura di Treviso. I due sono stati quindi trasportati in questura.

Negli ultimi giorni sono stata centinaia le sanzioni contestate per eccesso di velocità ad altrettanti conducenti da parte della polizia stradale. I controlli sono stati svolti quotidianamente sulle principali arterie stradali della nostra Provincia e sulle strade di lunga percorrenza, che spesso sono stati scenari di recenti incidenti mortali.

I controlli della Polizia Stradale, non solo continueranno, ma saranno ulteriormente incrementati in quei tratti di strada caratterizzati da una più alta incidentalità, affinché tutti possano mettersi in viaggio in perfetta sicurezza, tutelando la propria e altrui incolumità.