Bambini diabetici imparano l’autonomia al campo estivo

Tanto divertimento ma anche lezioni su dieta, autogestione della malattia e dei problemi che ne derivano. Ecco l'innovativa esperienza che un gruppo di ragazzi sta facendo a Castelnovo Monti

REGGIO EMILIA – Un campo scuola per insegnare l’autonomiaai bambini diabetici. Divertimento all’aria aperta insieme ad altri ragazzini con gli stessi problemi, ma anche  brevi “lezioni” nelle quali si affrontano i temi dell’autogestione, del “problem solving” nella vita con il diabete e della corretta alimentazione. Una iniziativa straordinata che anche quest’anno, nella prima settimana di luglio, il team della Diabetologia Pediatrica di Reggio ha proposto. Un gruppo di bambini si trova in questi giorni a Castelnovo Monti per il Campo Estivo residenziale; un’esperienza unica di crescita, sia per i ragazzi che per il team di cura.

Questa iniziativa, finanziata dalla Regione Emilia-Romagna e destinata a bambini e adolescenti affetti da diabete, ha un’importante valenza educativo-terapeutica: durante la settimana di campo, infatti, i bambini hanno l’occasione per divertirsi con attività ricreative e sportive destinate a favorire l’accettazione e l’integrazione sociale e, al contempo, imparare ad autogestire la malattia. L’equipe che accompagna i bambini, composta da un medico pediatra diabetologo, due infermiere, una dietista e una psicologa esperti nella cura del diabete, si impegna sia per garantire lo svolgimento di tutte le attività ricreative in piena sicurezza sia per fornire educazione terapeutica ai ragazzi.

Durante i giorni di campo sono inoltre previsti incontri con i medici dell’Endocrinologia e della Diabetologia pediatrica del S. Maria Nuova.