Animali abbandonati, Coop 3.0 promuove “Dona la spesa” foto

Iniziativa di raccolta alimentare promossa insieme a 150 associazioni del territorio e le istituzioni locali, col supporto dei soci volontari.

REGGIO EMILIA – Un gesto semplice, di routine, come quello di fare la spesa può avere un grande valore, anche in aiuto agli animali abbandonati. È questo lo spirito della raccolta di alimenti e prodotti per animali “Dona la spesa”, promossa per la prima volta da Coop Alleanza 3.0 sabato 8 luglio in 142 punti vendita: 136 nelle aree in cui opera la cooperativa (da Reggio a Ferrara, dal Friuli-Venezia Giulia alla Puglia) e 6 in Sicilia (dove è presente Coop Sicilia, società controllata da Coop Alleanza 3.0).
Così come già per le altre raccolte solidali, destinate a persone e famiglie in difficoltà, anche questa iniziativa per gli animali è organizzata grazie alla rete di volontari Coop, insieme alle istituzioni locali e a oltre 150 associazioni del territorio che si occupano di animali abbandonati. Il cibo e il materiale raccolto sarà donato alle associazioni che operano sul territorio della comunità che partecipa alla raccolta. L’8 luglio, all’ingresso dei punti vendita, i soci volontari Coop e quelli delle associazioni aderenti, individuabili grazie alle apposite pettorine, distribuiranno quindi le shopper per la raccolta. Contribuire è semplice: si potranno destinare scatolame, mangimi, croccantini, lettiere igieniche, antiparassitari, accessori.
I risultati dell’iniziativa saranno comunicati nei manifesti e nelle locandine che verranno affissi nei negozi coinvolti.

E sempre sabato 8 luglio apre al centro commerciale Esp di Ravenna “Amici di casa Coop”, il primo negozio di Coop Alleanza 3.0 interamente dedicato agli animali domestici. L’inaugurazione di “Amici di casa Coop” fa parte di un piano di sviluppo che prevede nel triennio 2017-19 circa 60 aperture di negozi dedicati ai pet, con l’insegna “Amici di casa Coop”: a questa apertura ne faranno seguito altre 5 entro settembre, tra cui anche quelle nei centri commerciali Le Mura di Ferrara e Lame di Bologna. E Reggio?