Truffa ad anziana, finto carabiniere arrestato da quelli veri

E’ successo a S. Ilario dove il falso maresciallo, un 60enne di Cuneo, aveva cercato di raggirare una 86enne

S. ILARIO (Reggio Emilia) – Un 60enne di Cuneo, con vari precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e stupefacenti, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violazione di domicilio e di tentata truffa ai danni di un’anziana. Era con due complici che sono fuggiti in auto senza aspettarlo quando hanno visto una pattuglia della Municipale della Val d’Enza.

E’ successo ieri sera, poco dopo le 17, quando uno sconosciuto si è presentato in casa di una 86enne reggiana a S. Ilario. Dopo averle mostrato un tesserino di riconoscimento posticcio, qualificandosi come maresciallo del paese, ha carpito la fiducia della donna che l’ha fatto entrare in casa dove, a detta del truffatore, doveva effettuare verifiche sull’acqua per controllare la quantità di mercurio presente.

Nel frattempo i due complici, che l’attendevano poco lontano a bordo di una Golf, erano fuggiti alla vista di una pattuglia della Municipale e quindi il truffatore, uscito di casa quando ha visto il figlio della donna, è dovuto fuggire a piedi. Una fuga che si è conclusa poco dopo quando, i carabinieri di S. Ilario, avvisati dal figlio della vittima, sono intervenuti intercettando e fermando il fuggitivo che poi è stato arrestato.