Quantcast

Tromba d’aria, danni ingenti nella Bassa fotogallery

Giornata di superlavoro, ieri, per i vigili del fuoco: l'epicentro a Luzzara, Reggiolo, Novellara, Fabbrico

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il maltempo ha picchiato durissimo, in particolare nella Bassa ieri pomeriggio e ha costretto, fra le 13 e le 15,30 a un superlavoro i vigili del fuoco reggiani. Sono state mobilitate tutte le sedi dei pompieri: Reggio, Guastalla, Castelnovo Monti, Sant’Ilario e il distaccamento volontari di Luzzara. E’ successo di tutto: alberi caduti su strade e case, tetti scoperchiati, aziende allagate, cavi Enel tranciati, centraline Telecom saltate.

Particolarmente colpite Luzzara, Reggiolo, Novellara, Fabbrico. A Luzzara la tromba d’aria ha fatto cadere alberi sulla carreggiata e sui cavi dell’energia elettrica, ci sono stati allagamenti in seminterrati e tetti scoperchiati. Circa 400 persone rimaste senza energia elettrica. Danni consistenti anche a Reggiolo dove sono dovuti intervenire addetti comunali e volontari di Protezione civile.

A Novellara un tronco d’albero è caduto sulla strada in via D’Azeglio, un palo Telecom è venuto giù via Borgazzo e un’altra pianta ha invaso la carreggiata davanti al supermercato Lidl in via Marco Polo.  A Fabbrico in via Aldo Moro un albero si è spezzato: i pompieri lo hanno tagliato, mettendo in sicurezza la strada e una casa. Danni agli alberi anche in altre vie del Comune.

Alberi sono caduti anche a Reggio, in particolare in viale Risorgimento all’angolo con via Codro.

Più informazioni su