Quantcast

Premio Borciani, in cinque in semifinale

La finale si terrà domenica alle 20

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – La Giuria del Concorso Internazionale per Quartetto D’Archi Premio Paolo Borciani (Valentin Erben, presidente, Enrico Bronzi, Heime Mueller, Miguel Da Silva, Francesco Dillon, Lukas Hagen, Diemut Poppen), al termine della seconda sessione di prove, che si sono svolte al Teatro Municipale Valli, mercoledì 7 e giovedì 8 giugno, ha ammesso alla terza prova – la semifinale –  i seguenti quartetti: Hanson (Gran Bretagna, Francia), Indaco (Italia), Lyskamm (Italia), Omer (Usa, Corea del Sud), Adorno (Italia).

Eliminato, invece, il quartetto Berlin-Tokyo (Giappone, Israele, Germania). I 5 quartetti approdati alla semifinale dovranno suonare tre brani, uno dei quali contemporaneo, secondo questo calendario: Quartetto Hanson (venerdì 9 giugno ore 15.00): Franz J. Haydn: Quartetto in re minore op. 76 n. 2, Ludwig van Beethoven: Quartetto in mi minore op. 59 n. 2,  Toshio Hosokawa: Blossoming (2006/2007). Quartetto Indaco (venerdì 9 ore 16.40) Franz J. Haydn: Quartetto in re minore op. 76 n. 2, Ludwig van Beethoven: Quartetto in mi minore op. 59 n. 2, Silvia Colasanti: Di tumulti e d’ombre (Studio per Faust).

Quartetto Lyskamm (venerdì 9 ore 18.20) Franz J. Haydn: Quartetto in fa maggiore op. 77 n. 2, Ludwig van Beethoven: Quartetto in mi minore op. 59 n. 2 , Toshio Hosokawa: Blossoming. Quartetto Omer (sabato 10 giugno ore 15.00) Wolfgang A. Mozart, Quartetto in do maggiore KV 465 “Dissonanze”, Ludwig van Beethoven: Quartetto in mi minore op. 59, n. 2, Toshio Hosokawa: Blossoming (2006/2007). Quartetto Adorno (sabato 10 giugno ore 16.40) Wolfgang A. Mozart: Quartetto in sol maggiore KV 387, Ludwig van Beethoven: Quartetto in mi minore op. 59 n. 2, Silvia Colasanti: Di tumulti e d’ombre (Studio per Faust).

Finale domenica 11 giugno ore 20.

Più informazioni su