Novellara, deruba gli amici che lo ospitano: denunciato

Un 25enne del Mali ha preso 300 euro ai suoi connazionali che lo avevano ospitato ed è fuggito in Francia

NOVELLARA (Reggio Emilia) – Chi trova un amico trova un tesoro? Sembrerebbe di sì per un 25enne cittadino del Mali che ha approfittato dell’ospitalità offertagli da due connazionali per derubarli. E’ successo a Novellara dove i carabinieri del paese hanno denunciato un giovane maliano 25enne che, con i soldi rubati ai due amici, ne avrebbe approfittato per raggiungere la Francia, dato che i militari hanno registrato il suo transito a Ventimiglia.

Sono stati i due cittadini del Mali derubati a presentarsi alla caserma denunciando il furto di 300 euro in contanti sottratti dall’interno dell’abitazione che i due occupano da doversi mesi a Novellara dove hanno trovato lavoro fissando la propria residenza. Non volevano crederci, ma hanno dovuto sentire la verità “investigativa” loro raccontata dai carabinieri di Novellara. A derubarli, stando alle risultanze d’indagine, è infatti stati l’amico che i due avevano accolto in casa dandogli disinteressata ospitalità.

Lui invece approfittando dell’assenza dei suoi due amici, usciti per andare a lavoro, si era impossessato di 300 euro in contanti e un paio di scarpe. Quindi, raccolti i suoi effetti, era uscito di casa dileguandosi. Al ritorno i due non hanno potuto far altro che constatare il furto e rivolgersi ai carabinieri che, a conclusione delle indagini, hanno denunciato il 25enne maliano per furto aggravato. Nel corso degli accertamenti è emerso che il giovane avrebbe raggiunto la Francia via Ventimiglia.