Sfruttamento prostituzione, arrestata badante moldava

La 34enne Tatiana Ceretan, è stata portata in carcere: ora sarà estradata nel suo paese dove rischia fino a 7 anni di carcere

REGGIO EMILIA – Una cittadina moldava, ricercata a livello internazionale per sfruttamento della prostituzione, è stata arrestata questa mattina in via Salgari dai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Reggio.

La 34enne cittadina moldava Tatiana Ceretan, che lavorava in città come badante, ora si trova in carcere a Reggio in attesa di essere consegnata alle autorità di polizia moldave dove rischia sino a 7 anni di carcere.

La donna tra novembre e dicembre dell’anno scorso, in concorso con altri connazionali, avrebbe indotto a prostituirsi in Olanda alcune sue connazionali. In seguito a questo, dopo essere stata identificata, è fuggita dal suo paese.