Il vescovo a Legacoop: aiutare chi ha perso tutto

Monsignor Camisasca ha incontrato Andrea Volta: "Bene le prime iniziative avviate"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il vescovo di Reggio Emilia-Guastalla Massimo Camisasca torna in campo per i soci prestatori delle cooperative edili reggiane fallite, che hanno perso il posto di lavoro e gli investimenti fatti con i risparmi di una vita.

Dopo il messaggio di solidarieta’ di qualche giorno fa, ha incontrato oggi il presidente provinciale di Legacoop, Andrea Volta, rinnovando la sua “preoccupazione”, ma dichiarandosi anche “consapevole dell’importanza, nell’economia e nella storia della terra reggiana, del sistema cooperativo, di cui condivide la filosofia del patrimonio intergenerazionale, a prescindere dal dimensionamento imprenditoriale”.

Il vescovo ha infine rinnovato la sollecitudine, avvertita dall’intera chiesa diocesana, affinche’ “tutto il possibile sia fatto per aiutare concretamente le famiglie messe in difficolta’ dalle differenti situazioni di crisi” e “rallegrandosi per le azioni gia’ messe in campo in queste settimane da Legacoop”. Il 18 maggio intanto, la Federconsumatori reggiana sara’ a Roma per chiedere un intervento del Governo e in particolare la creazione di un fondo per risarcire i soci, analogo al “salvabanche”.

Più informazioni su