Quantcast

Furto in azienda dismessa per rubare ferro: denunciato

Furto aggravato l’accusa mossa a un muratore 40enne dai carabinieri del radiomobile di Guastalla. Nel mirino dei militari il mercato nero del “ferro vecchio”

Più informazioni su

LUZZARA (Reggio Emilia) – Raid in un’azienda dismessa per rubare ferro, muratore di 40 anni preso dai carabinieri e denunciati per furto aggravato. Venerdì pomeriggio, nella frazione Villarotta di Luzzara, i carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Guastalla hanno notato nel cortile di un’azienda, attualmente chiusa per fallimento, un furgone con vicino il 40enne muratore di Reggiolo.

Durante i controlli nel furgone i militari hanno trovato del materiale ferroso che l’uomo aveva caricato poco prima rubandolo dall’azienda.  L’uomo ha cercato di sviare le indagini sostenendo di essere stato autorizzato dal titolare, ma i successivi accertamenti hanno smentito questa versione.

Il materiale ferroso è stato restituito al proprietario, mentre il muratore 40enne è stato portato in caserma e denunciato per furto aggravato. I carabinieri sono certi che il fermato stava rubando il ferro per rivenderlo piazzandolo sul “mercato nero” costituito da rottamai compiacenti che acquistano il ferro rubato per poi riciclarlo. Al riguardo sono in corso le indagini dei carabinieri intenzionati a risalire alla filiera della vendita di materiali ferrosi rubati.

Solo una settimana fa i carabinieri del comando Provinciale di Reggio Emilia avevano arrestato tre italiani per il furto di profili in ferro dai locali di un caseificio dismesso.

Più informazioni su