Dalle offese su WhatsApp al ferimento con coltello: 15enne denunciato

Minorenne denunciato dai Carabinieri di Sant’Ilario d’Enza per lesioni aggravate. “L’antagonista” adolescente è stato ferito alla faccia

SANT’ILARIO (Reggio Emilia) – Prima le offese reciproche via WhatsApp poi l’appuntamento in centro al paese dove dalle parole i due adolescenti sono passati alle mani e  alle armi con uno dei due che ha estratto un coltello colpendo l’altro.

Scene di autentica follia quelle verificatesi nella tarda mattinata di ieri a Sant’Ilario d’Enza, in conseguenza delle quali i carabinieri della stazione di Sant’Ilario d’Enza hanno denunciato un 15enne abitante nel reggiano per lesioni aggravate. Se la caverà con una prognosi di 10 giorni e tre punti di sutura per una ferita da taglio alla guancia sx il coetaneo rimasto ferito che è dovuto ricorrere alle cure mediche.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Sant’Ilario d’Enza che hanno condotto le indagini, i 2 adolescenti (che non si conoscevano se non virtualmente) facevano parte di un gruppo di WhatsApp. Interagendo sull’app di messaggi hanno incominciato, senza alcun apparente motivo, ad offendersi reciprocamente sino a quando hanno deciso di darsi appuntamento per chiarire la diatriba. Si sono incontrati in centro a Sant’Ilario dove i due dalle parole sono passati ai fatti.

Quando il minore più minuto si è reso conto di essere sovrastato dalla forza fisica del suo rivale, non ci ha pensato due volte: ha estratto un coltello da cucina ed ha colpito al volto il suo rivale. Una condotta violenta che ha visto l’intervento di alcuni passanti e quindi dei carabinieri.

Il ragazzo ferito fuggiva a casa dove poi veniva rintracciato dai carabinieri che gli assicuravano i soccorsi, mentre l’aggressore, fermato e disarmato, veniva condotto in caserma dove prima di essere affidato ai genitori esercenti la patria potestà, veniva denunciato alla Procura presso il Tribunale per i minorenni per il reato di lesioni aggravate.