Quantcast

Credito cooperativo reggiano aderisce a Gruppo Cassa Centrale

L’esercizio 2016 si è chiuso con un utile di 94.332 euro, dovuto ai maggiori accantonamenti sul credito

REGGIO EMILIA – I soci del Credito cooperativo reggiano hanno approvato domenica scorsa il bilancio dell’esercizio 2016 e deliberato all’unanimità l’adesione della banca al Gruppo Cassa Centrale Banca S.p.A. con sede a Trento.

I risultati della gestione, esposti dal direttore generale Pierluigi Ganapini, evidenziano una raccolta diretta pari a 401,2 milioni (+4,74%), una raccolta indiretta pari a 163,2 milioni (+8,17%) per una raccolta totale da clientela di 564,4 milioni (+4,74%), mentre gli impieghi lordi alla clientela si sono attestati ad euro 358,2 milioni (+2,99%).

In aumento anche il capitale sociale pari a 30,4 milioni (+1,16%), accompagnato dalla crescita costante del numero dei Soci, giunti a quota 7.819 a fine 2016 (+243), a testimonianza della fiducia riposta nella Banca.

Il rapporto sofferenze lorde/impieghi lordi è pari al 9,88% con una copertura delle sofferenze pari al 57,37%, mentre la copertura totale sui crediti non performing è salita al 45,41% con un incremento di oltre 3,8 punti percentuali rispetto allo scorso anno.

L’esercizio si è chiuso con un utile di 94.332 euro,  dovuto ai maggiori accantonamenti sul credito. Il Patrimonio netto a fine 2016 risulta pari a 36,6 milioni, mentre i coefficienti di vigilanza evidenziano un CET1 pari a 12,60% e un Total Capital Ratio pari a 12,60%, confermando l’adeguatezza degli indici patrimoniali.