Commercio, in centro giù le tasse per i piccoli negozi

Passa in consiglio comunale anche una mozione popolare sugli affitti calmierati

REGGIO EMILIA – Piccoli negozi artigianali e a conduzione familiare alla riscossa, nel centro storico di Reggio Emilia. Con l’approvazione di una mozione di iniziativa popolare, ieri sera in Consiglio comunale, ottengono infatti dal Comune l’impegno ad una “significativa riduzione” di tutte le tasse di competenza comunale, a compensazione della loro funzione “sociale e di presidio del territorio”.

Nell’atto si chiede inoltre all’amministrazione di mediare con i proprietari dei locali sfitti per ridurre i canoni di locazione, a fronte di detrazione o esenzione di imposte in capo agli immobili concessi in locazione agevolata. Un modo quindi per ripopolare il centro storico con i piccoli esercizi, in un momento di “forte disparita’ concorrenziale con la grande distribuzione sul territorio comunale”.

Insieme alla mozione popolare il Consiglio comunale ha approvato con i voti della sola maggioranza un ordine del giorno correlato, a prima firma del consigliere Gianluca Cantergiani (Pd), con cui si impegnano il sindaco e la giunta “a proseguire con le politiche di valorizzazione del piccolo commercio e delle attivita’ artigianali”.