Via Bizet, sfonda la porta a calci per fare sesso con la sua ex: arrestato

Un 32enne del Burkina Faso è finito in manette per violazione di domicilio aggravata: ora sarà espulso

Più informazioni su

REGGIO EMILIA  – Un 32enne del Burkina Faso, Y.B., è stato arrestato per violazione di domicilio aggravata dopo che la scorsa notte, verso le 23,30, ha sfondato con un calcio, in via Bizet, la porta di casa della sua ex compagna, A.M., 26 anni, e si è introdotto nel suo appartamento aggredendola dato che rifiutava le sue richieste sessuali.

Alcune persone hanno chiamato la polizia che ha mandato una volante sul posto. Nell’appartamento erano presenti anche i due figli minori della coppia. L’aggressore, all’arrivo degli agenti, è apparso in forte stato di agitazione e quindi è stato portato al pronto soccorso con un’ambulanza. Si è reso necessario un consulto psichiatrico. Al termine, non essendoci i presupposti per un trattamento sanitario obbligatorio, l’uomo è stato arrestato.

Sono in corso le procedure per il suo allontamento dal territorio nazionale dato che il suo permesso di soggiorno è scaduto e non è stato rinnovato visti i numerosi precedenti di polizia a suo carico.

Più informazioni su