Quantcast

Novellara, derubata al mercato: rumena denunciata

Dopo averla borseggiata, grazie al bancomat della vittima, ha incrementato il bottino prelevando soldi: identificata grazie alle telecamere della banca

NOVELLARA (Reggio Emilia) – Una 33enne rumena è stata denunciata per furto aggravato e indebito utilizzo di carta bancomat dai carabinieri di Novellara. Agli inizi di aprile la donna, durante il mercato del paese, ha borseggiato un’impiegata 50enne reggiana impossessandosi del portafoglio che le ha sfilato dalla borsa. Documenti personali e bancari insieme a 200 euro circa:  questo il bottino della borseggiatrice che si è rimpinguato di altri 250 euro grazie all’indebito utilizzo del bancomat della derubata.

Oltre al furto, quindi, la 50enne ha denunciato, come da lei successivamente appreso dall’estratto conto, anche l’indebito utilizzo del bancomat posto in essere immediatamente dopo il borseggio con un prelievo di contante effettuato in una banca di Novellara.

I carabinieri di Novellara hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza della banca analizzando i filmati degli orari del prelievo. Il filmato visionato dai militari ha immortalato il volto di una donna rumena immediatamente riconosciuta dai militari. La fedina penale “sporca” ha giocato quindi a sfavore della borseggiatrice, cosa praticamente impossibile se la donna fosse stata incensurata, che è stata denunciata per furto con destrezza e indebito utilizzo di Bancomat.