L’addio a don Alcide in Duomo a Reggio

Martedì i funerali dello storico parroco di S. Giacomo. Ha svolto la sua missione in tutta la provincia ed è stato Cappellano della Polizia. Aveva 84 anni

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Si è spento all’età di 84 anni don Alcide Pecorari, un sacerdote molto amato e conosciuto in tutta la nostra diocesi per aver operato dalla Bassa all’appennino, ed aver svolto al sua missione per 40 anni in città nella parrocchia dei San Giacomo e Filippo. Era stato ordinato sacerdote quasi 60 anni fa.

I funerali si svolgeranno martedì alle 10,30 in Duomo, mentre domani (Lunedì dell’Angelo, 17 aprile) le sue spoglie saranno portate alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di San Giacomo dove alle 11.15 verrà celebrata la Messa dell’Ottava di Pasqua. La chiesa rimarrà poi aperta anche nel pomeriggio.

Stasera nella “sua” chiesa si recita il Rosario.

Don Alcide è morto, dopo una lunga malattia, nella tarda mattinata del Sabato santo, a Rubiera, dove i familiari si prendevano cura di lui. Sarà sepolto a San Faustino, località da cui la sua famiglia proveniva.
Il sacerdote era nato il 7 febbraio 1933 a Gazzata di San Martino in Rio. Ordinato nel 1957, era stato vicario cooperatore a Bibbiano, poi a Castelnovo Sotto, quindi parroco a Cerreto Alpi dal 1964 al 1970, poi a Castelnovo Monti dal 1970 al 1977; nel corso di quello stesso anno venne nominato parroco di San Giacomo a Reggio. Per tre anni è stato anche amministratore parrocchiale in San Pietro, in città.

E’ stato anche dal 1991 al ’96 cappellano della Polizia di Stato (quindi cappellano ausiliario dal 1996); nonostante la malattia, il 27 marzo aveva concelebrato in Duomo la Messa del Precetto pasquale per le Forze dell’Ordine. Dal 1999 ha operato anche come notaio presso il Tribunale diocesano, e dal 2005 come addetto alla Cancelleria vescovile di Curia; ha ricoperto anche il ruolo di moderatore della parrocchie del Centro storico.

Più informazioni su