Brescello, trasporta cavalli senza patente e permessi: multato

Nei guai un 25enne di San Polo che trasportava 4 cavalli americani razza Quarter Horse utilizzando passaporti di altri cavalli

Più informazioni su

BRESCELLO (Reggio Emilia) – Maxi multa di migliaia di euro a un giovane reggiano che stava trasportando, senza la prevista patente e in assenza dei permessi per il trasporto conto terzi, quattro cavalli americani in un maneggio della bassa reggiana. Lo hanno sorpreso i carabinieri forestali di Gualtieri che, poco prima dell’una di ieri, dopo un’attività di controllo sul benessere animale, hanno proceduto, a Ghiarole di Brescello, al controllo di un autocarro che, proveniente dalla provincia di Latina, stava eseguendo un trasporto di cavalli destinati al maneggio reggiano.

Durante il controllo il conducente, un 25enne sampolese, ha esibito passaporti a suo dire appartenenti ai cavalli trasportati, la dichiarazione di provenienza e destinazione degli animali e l’autorizzazione al trasporto per conto proprio di equidi. L’atteggiamento di insofferenza e nervosismo del conducente ha insospettito i carabinieri forestali che, con l’aiuto dell’apposito lettore, hanno eseguito una verifica sui microchip dei 4 cavalli. Si è così accertato che i passaporti esibiti erano relativi ad altri 4 cavalli di proprietà del conducente.

Come accertato dai carabinieri forestali l’uomo aveva sostituito i passaporti in modo tale da far risultare, in caso di controlli, che stava effettuando un trasporto per conto proprio (circostanza questa che non richiede particolari abilitazioni e autorizzazioni). Rilevato invece che il 25enne sampolese stava eseguendo un trasporto per conto terzi ed era sprovvisto della documentazione necessaria ai sensi del Regolamento CE 01/2005 “sulla protezione degli animali durante il trasporto e le operazioni correlate” i carabinieri forestali della stazione di Gualtieri gli hanno contestato le sanzioni relative alla mancanza della documentazione di trasporto ed al certificato di idoneità del conducente per il trasporto dei cavalli.

Il 25enne era anche sprovvisto, in quanto mai conseguita, della patente CQC (titolo abilitativo al trasporto per conto terzi con il mezzo) motivo per cui gli veniva contestata l’infrazione per guida senza patente con conseguente fermo amministrativo dell’autocarro per 60 giorni. Accertate le infrazioni, portate probabilmente a compimento con il fine di eludere il trasporto conto terzi che in realtà l’uomo stava eseguendo, i carabinieri  hanno avviato, unitamente al Servizio Veterinario dell’Asl di Montecchio (RE), i dovuti controlli al fine di verificare se sia stato garantito, durante il trasporto, lo spazio minimo per ogni cavallo così come previsto dalle normative di legge.

L’attività di indagine proseguirà, inoltre, per verificare l’esatta riconducibilità dei 4 passaporti consegnati all’atto del controllo che, secondo i primi accertamenti, sarebbero da ricondurre ad altrettanti cavalli di proprietà del 25enne. I 4 cavalli Quarter Horse – una razza proveniente dall’America – erano in buona salute: sono stati portati a destinazione e lasciati nei loro box ricavati all’interno del maneggio dove erano diretti.

Più informazioni su