Le rubriche di Reggiosera.it - Interventi

“Basta stress, con Vivicittà disegnamo una città diversa”

Il presidente Uisp, Azio Minardi: "Riportare cittadini "attivi" in una piazza riqualificata è il nostro contributo anche per riflettere sui nostri spazi e sui nostri stili di vita"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – “Quest’anno Vivicittà – manifestazione di carattere internazionale che a Reggio conosce una delle tappe più importanti e partecipate – riconquista simbolicamente il centro cittadino, dopo alcuni anni di precarietà, ristabilendo il suo cuore pulsante nella ritrovata piazza della Vittoria. Sabato 8 e Domenica 9 aprile Vivicittà sarà ancora una volta un’esplosione di socialità, un appuntamento amato dai podisti e dai bambini, dalle famiglie e dagli sportivi. Uno spazio di idee in movimento e di divertimento grazie anche allo Uisp Day che farà da anteprima all’evento e che animerà le piazze il pomeriggio di sabato.

Ma Vivicittà vuole essere quest’anno anche il simbolico grido di allarme che lanciano centinaia di cittadini, e tra questi tanti bambini e tante scuole: un allarme che richiama tutti a fermarci per ripensare le nostre città, i nostri spazi, il modo di muoversi, le relazioni sociali. I dati allarmanti e ormai fisiologici dell’inquinamento atmosferico, la frenesia stressante della nostra quotidianità, le code interminabili di auto rigorosamente con un solo passeggero a bordo che gravitano intorno alla città, gli sguardi di una generazione posati eternamente sugli smartphone…

Pensiamo davvero che la qualità della vita possa essere ricondotta a un indicatore di Pil, a una rincorsa infinita alla comodità o magari a una telecamera in più che ci controlla? Interrogativi, riflessioni, timori dai quali un’associazione come Uisp non può sottrarsi e che intendiamo porre all’attenzione delle istituzioni e del mondo associativo, culturale ed economico reggiano.

Uisp da tempo ha riposizionato le proprie progettualità e le attività su una marcata attenzione proprio agli stili di vita, alla prevenzione sanitaria, alla lotta alla sedentarietà: lo sport e le nuove forme di attività fisica devono essere oggi più che mai al centro della progettazione degli spazi pubblici. Attraverso la pratica motoria nascono opportunità che coinvolgono le persone, la comunità e i territori nel loro insieme: abbiamo creato in tal senso un’applicazione gratuita che promuove camminate “a ritmo della salute” abbinandole alla scoperta dei beni culturali del centro storico.

Riportare cittadini “attivi” in una piazza riqualificata è il nostro contributo anche per riflettere sui nostri spazi e sui nostri stili di vita: una piazza è cultura, socialità, relazione, economia, musica, vetrina, ma può anche essere sport, movimento, educazione motoria. Uisp è pronta a contribuire con le proprie attività e le proprie idee alle politiche di animazione e di rinnovata vivacità del centro storico cittadino: lo facciamo già nei quartieri, nei parchi, nei centri sportivi, nei campi gioco estivi, ma pensiamo che anche i centri storici siano straordinari contenitori di relazioni positive, di integrazione, di sperimentazione. Proviamo insieme a disegnare una città più dinamica, fantasiosa, aperta.

Più informazioni su