Auto fuori strada, muoiono due ventenni

Una delle vittime è Angelo Rossi, originario di Correggio. Al suo fianco c'era Matteo Fiaccadori che studiava musica a Reggio

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Due ventenni di Quistello (Mantova), ma con molti legami nel Reggiano, sono morti in un incidente stradale avvenuto nella tarda serata di mercoledì scorso sulla strada provinciale ex 496 Virgiliana verso Poggio Rusco dopo Dragoncello.

Le vittime sono Angelo Rossi, ventenne nato a Correggio e residente a Quistello e l’amico Matteo Fiaccadori, anche lui ventenne di Quistello, che morirà dopo il trasporto in eliambulanza all’ospedale di Brescia. Yassin Rafia, 21enne anch’egli di Quistello, medicato all’ospedale di Mantova, non è in pericolo di vita.

Rossi, studente di Filosofia all’Università di Ferrara, era stato candidato sindaco lo scorso anno e oggi guidava come capogruppo in consiglio comunale la lista Cambia Quistello, appoggiata dal Pd. Matteo era chitarrista del gruppo musicale “Silenzio Profondo” e studiava musica a Reggio Emilia.

L’incidente è avvenuto in un tratto stradale dissestato e scivoloso per la pioggia, con il ciglio della strada stretto e ribassato rispetto al piano stradale. La Fiat Punto guidata da Rossi è finita col muso nel fosso, si è messa di traverso e poi si è schiantata contro una pianta di robinia. Rossi è morto sul colpo e Fiaccadori è spirato poco dopo agli Ospedali civili di Brescia.

Più informazioni su