Agricoltore muore schiacciato dal trattore

Il mezzo agricolo di un anziano di Rolo si è ribaltato e ha stritolato il conducente. Soccorsi inutili

ROLO (Reggio Emilia) – Un agricoltore di 75 anni ha perso la vita schiacciato dal proprio trattore. E’ avvenuto oggi, del comune di Rolo, sulle sponde al Cavo Fiuma in via Porto, una strada di campagna che conduce ad un podere agricolo tra il ponte ferroviario della Suzzara-Modena e il ponte sulla Autobrennero.
Erano le 13,30 e Loris Caprari si trovava alla guida del proprio trattore su cui aveva montato le forche. Aveva potato le viti nel suo podere, che si stende non distante dal luogo dell’incidente, e stava portando via un voluminoso cumulo di tralci tagliati. Per cause al vaglio dei carabinieri della stazione di Fabbrico e del nucleo operativo di Guastalla, il mezzo agricolo si è ribaltato e ha stritolato l’anziano. Il mezzo si è inclinato di lato ed è caduto vicino alla Fiuma, il canale di bonifica della Bassa, fermandosi a pochissima distanza dall’acqua. Inutile ogni soccorso.Sul posto oltre ai carabinieri anche la medicina del lavoro per i rilievi di propria competenza. E’ intervenuto anche l’elisoccorso che purtroppo ha constato il decesso dell’agricoltore per i gravi traumi riportati a seguito dell’infortunio. E’ stata informata la Procura reggiana.

L’anziano abitava in via Gobetti, a Rolo. Ex artigiano metalmeccanico, lascia la moglie Maria Rosa Aldrovandi ed una figlia, residente in montagna. Aveva un carattere gioviale e aperto; era un provetto ballerino di liscio, che amava ballare con la moglie.