Ora è ufficiale: Unieco finisce in liquidazione

L'annuncio stamattina durante l'assemblea dei soci al Pigal: dramma per i 342 dipendenti della coop

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Unieco finisce in liquidazione coatta amministrativa. Lo hanno annunciato questa mattina i vertici del colosso del costruzioni, nell’assemblea dei soci convocata al circolo Arci Pigal di Reggio Emilia. La procedura dovrebbe scattare dopo che il tribunale reggiano accettera’ la rinuncia al concordato in bianco che la coop ha presentato formalmente nella mattinata di venerdi’.

Questa strada era stata tentata e poi abbandonata dopo il fallimento delle trattative con due fondi di investimento che, in cambio del patrimonio di Unieco, si erano detti disponibili a farsi carico del debito con le banche. La liquidazione era gia’ stata auspicata nel 2016 da Legacoop, a fronte dei risultati negativi registrati. Si apre intanto il fronte dei lavoratori lasciati a casa, in tutto 342, di cui 171 avevano gia’ ricevuto lettere di licenziamento.

Per i dipendenti dovrebbe scattare la copertura della Naspi, indennità di disoccupazione che verrà erogata per due anni. E’ stato anche approvato il bilancio 2015 della coop che vede una perdita di circa 600 milioni, con un patrimonio netto negativo per 90 milioni.

Più informazioni su