Negoziante del centro con sigarette di contrabbando: denunciato

I carabinieri e le fiamme gialle gli hanno sequestrato dieci chili di tabacchi e 12.600 euro in contanti

REGGIO EMILIA – Ufficialmente era un negozio dedito alla vendita al minuto di generi alimentari, ma, di fatto, il commerciante, un 59enne reggiano ora finito nei guai, vendeva anche tabacchi lavorati esteri di contrabbando. A scoprirlo, mercoledì mattina, i militari della Finanza di Reggio, insieme ai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile del comando provinciale reggiano che hanno sequestrato 10,5 chili di sigarette di contrabbando e 12.600 euro in contanti, considerati provento dell’attività illecita.

I finanzieri sono stati attivati da una pattuglia dei carabinieri del nucleo radiomobile di Reggio c che stava svolgendo attività di controllo del territorio ed avevano rilevato elementi di sospetto nei confronti del titolare di un negozio del centro storico. I militari hanno rilevato la presenza di sigarette di contrabbando che il commerciante stava mettendo in vendita e quindi hanno richiesto l’intervento della Finanza.

I carabinieri hanno poi perquisito i locali e hanno trovato e sequestrato altre sigarette di contrabbando e del denaro contante, considerato provento dell’attività illecita. Il commerciante è stato denunciato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri.