La Fiom si mobilita ancora per Methis e Teleya

Il sindacato torna a protestare davanti alla sede di Legacoop per scongiurare la mobilita' dei 98 lavoratori

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – La Fiom reggiana torna a protestare davanti alla sede di Legacoop per scongiurare la mobilita’ dei 98 lavoratori di Methis e Teleya. Nelle due aziende del ramo metalmeccanico di Coopsette sono in via di esaurimento gli ammortizzatori sociali, terminati i quali gli addetti saranno lasciati a casa.

La Fiom ha cosi’ deciso di replicare l’iniziativa dei giorni scorsi di un presidio davanti a Legacoop in via Meuccio Ruini, che si svolgera’ domani dalle 10.30 alle 13. Alla centrale cooperativa il sindacato chiede un impegno per favorire l’acquisizione delle aziende da parte di soggetti terzi, salvaguardando in questo modo l’occupazione.

Più informazioni su