“Fragili Guerriere”, finissage per il festival delle artiste

Domenica, alla Gargotta del Popol Giost, la performance di Antonella Bukovaz ed Eva De Adamo. Mostre fino al 26 marzo

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Si conclude domenica il festival di arte al femminile “Fragili Guerriere – Chiamata alle arti”, un percorso tra arte visiva, fotografia, performance, video, reading e musica ideato da Daniela Rossi, curatrice di eventi di poesia e arte, con la collaborazione della critica d’arte Stefania Provinciali, dell’artista Lorenza Franzoni e la consulenza di Mariaelena Raimondo.

L’appuntamento con il finissage è fissato per le 18, alla Gargotta del Popol Giost di Piazza Pietro Scapinelli 5, e vedrà protagoniste Antonella Bukovaz (testi e voce) e l’elettrorumorista Eva De Adamo nella performance R-ami.

I testi proposti si muovono rotolando sul senso sui sensi e sul non sense. Hanno una drammaticità vestita d’ironia e di gioco che spezza le ossa. Nella tensione delle rime, nel gioco tra le parole, si accendono piccole tragedie del cuore. Le parole giocate sono coltellate ai fianchi del senso, sono amare risate, carezze, sputi, canti dalla solitudine. I suoni e i rumori contribuiscono a questa narrazione frammentata, la fanno sporgere sul paesaggio sonoro di tenebre e luci.

“La consonanza che ho cercato tra le parole – dice Antonella spiegando la genesi dello spettacolo – mi ha consolato un anno intero, le toniche diverse mi hanno divertito e spinto tra le braccia di significati casuali che hanno però sempre colto nel segno”.

La serie di brevi rime è stata resa pubblica durante il 2016 sui muri di facebook.

Fino al 26 marzo nell’ambito del festival “Fragili Guerriere – Chiamata alle arti”, organizzato con la collaborazione del Comitato dei cittadini di via Roma, delle osterie Ghirba e Gargotta del Popol Giost, di Remida (Centro di riciclaggio creativo), sarà possibile anche visitare: la Vetrina d’artista al negozio di colori Vecos con i video di Silva Nironi; la mostra d’arte visiva alla Ghirba biosteria e la mostra fotografica alla Gargotta del Popol Giost.

In concomitanza con lo spettacolo del 26 marzo, l’elettrorumorista Eva De Adamo si fermerà per una settimana in via Roma nell’ambito di una residenza d’artista volta a realizzare un’opera sonora sul quartiere che confluirà nell’App Via Roma Trip. Durante il soggiorno Eva offrirà alla città una serata di ascolti e approfondimenti dal titolo “Il Rumore in musica” presso Il Labart, Vicolo Venezia, giovedì 23 marzo e un dj set live a Ghirba per la serata del 25 marzo.

Più informazioni su