Correggio, vende eroina dentro le scuole medie: arrestato

Blitz dei carabinieri in un istituto comprensivo della bassa: sequestrati 10 grammi di eroina

CORREGGIO (Reggio Emilia) – I carabinieri hanno arrestato mercoledì pomeriggio un disoccupato ventenne, per detenzione ai fini di spaccio, mentre vendeva eroina dentro alle scuole medie di Correggio. Sono stati i cittadini a segnalare ai carabinieri la presenza di persone sospette all’interno di un istituto scolastico della bassa reggiana, dando vita all’operazione antidroga.

Mercoledì scorso i carabinieri sono entrati nelle scuole medie di Correggio per le dovute verifiche. Mentre salivano le rampe delle scale antincendio, che conducevano al secondo piano dell’edificio scolastico, hanno visto un giovane che, accortosi della loro presenza, ha gettato a terra alcuni involucri che, recuperati dai militari, contenevano una decina di grammi di eroina.

Il giovane, in compagnia di un amico estraneo allo spaccio, è stato controllato ed è stato trovato in possesso di ritagli di cellophane e involucri di carta stagnola, con residui di eroina, che sono stati sequestrati insieme alle dosi gettate quando ha visto i carabinieri insieme al cellulare ritenuto il tramite per i clienti ai quali, probabilmente, dava appuntamento a scuola.

La perquisizione nella sua abitazione ha portato al rinvenimento di due bilancini. Il giovane è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti ed è stato portato in carcere. Stamattina comparirà davanti al tribunale per rispondere delle accuse a lui contestate.