Quantcast

Piazzale Europa, mezzo etto di droga a fermata bus

I militari stanno trovando conferme alla nuova tendenza nel reggiano che vede la droga giungere agli studenti alle fermate dei mezzi pubblici

REGGIO EMILIA – Lo spaccio di droga a Reggio Emilia si sposta da piazze e strade alle fermate degli autobus. Su questa “nuova tendenza” hanno ormai pochi dubbi i carabinieri che, dopo l’arresto di uno spacciatore nei giorni scorsi nella stazione dei bus di piazzale Europa, hanno sequestrato nello stesso posto circa mezzo etto di marijuana.

Era contenuta in una busta sospetta, notata dai militari nel cestino di una bicicletta parcheggiata sotto la pensilina di una fermata dei mezzi pubblici. Alla luce dei controlli, che sono stati intensificati, per i carabinieri sono questi luoghi le nuove piazze di spaccio in citta’. I clienti sarebbero in prevalenza giovani studenti che da tutta la provincia arrivano con l’autobus in citta’ per raggiungere la scuola.

Le indagini dei carabinieri stanno inoltre documentando come l’incremento della domanda stia modificando anche il sistema di vendita, che vede gli spacciatori accordarsi con i clienti sui social nertwork o via whatsapp per poi curare le consegne alle fermate dei bus, lontano da occhi indiscreti e dalle telecamere che videosorvegliano la citta’.