Quantcast

Pd, appello da circoli Reggio per scongiurare scissione

I segretari della città: serve uno sforzo per ricucire e frenare la destra

REGGIO EMILIA – No alla scissione del Pd. Dopo il sindaco Luca Vecchi lo ribadiscono i segretari dei circoli del Partito democratico di Reggio Emilia, che in un documento condividono con il segretario provinciale Andrea Costa, l’invito a Renzi e a Bersani “affinche’, confrontandosi, si possa ‘tirare il freno e recuperare ragionevolezza’”.

I segretari chiedono inoltre “uno sforzo responsabile teso a ricucire un percorso politico e congressuale che consenta al Pd di presentarsi, ai prossimi appuntamenti elettorali, con maggiori possibilita’ di ottenere consenso, recuperando le difficolta’ emerse sulle problematiche del lavoro, della scuola, delle politiche economiche e fiscali”.

Gia’ nel recente passato, si afferma tuttavia, “sono emersi un disagio e la necessita’ di un dibattito vero sulle scelte politiche del Pd a livello nazionale e nell’azione di Governo”. Questa, concludono i segretari, “rimane l’esigenza a cui l’attuale discussione nazionale deve corrispondere, per evitare e contrastare ogni pulsione alla separazione, nella consapevolezza che una scissione, al di la della dimensione organizzativa ed elettorale, indebolirebbe drammaticamente il Pd e la capacita’ del centro-sinistra di contrastare la destra nel nostro Paese”.