Imprese, nel 2016 aziende in calo di altre 79 unità

La Camera di commercio: "Meno cessazioni, ma c'è calo di iscrizioni"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il numero delle imprese reggiane fatica a ritornare ai livelli degli anni ante-crisi, perdendo nel 2016 altre 79 unita’. Il risultato e’ l’effetto combinato di una diminuzione delle cessazioni di attivita’, superata pero’ dal calo delle iscrizioni di nuove imprese al registro della Camera di commercio. Secondo la fotografia dell’ufficio studi dell’ente, in particolare, nel 2016 le aperture di nuove attivita’ sono state 3.354 contro le 3.729 del 2015, mentre le imprese che hanno chiuso i battenti nel 2016 sono state 3.433 (erano 3.503 nel 2015).

A crescere di piu’ sono le societa’ di capitale, che si sono ampliate di 260 unita’ e hanno superato le 13.000 imprese, quasi un quarto del totale. Le imprese individuali, che con una consistenza di 29.397 unita’ continuano a rappresentare oltre la meta’ dello stock di imprese esistenti (il 52,9%), mostrano invece una flessione di oltre 300 aziende. Per quanto riguarda l’andamento dei diversi settori economici, e’ in crescita dello 0,4% il terziario che, con 27.627 imprese, rappresenta ormai la meta’ delle attivita’ iscritte alla Camera di commercio.

Nel comparto fa eccezione il commercio, per il quale si registra una flessione dello 0,6%. Ancora in caduta libera infine le costruzioni: il settore, con una contrazione del 2%, vede scendere a 12.125 il numero delle imprese presenti.

Più informazioni su