I Civici: “I vigili del fuoco fermano il Park Vittoria”. Il Comune: “Non è vero”

I consiglieri Rubertelli e Bellentani: "Difformità a norme e criteri di prevenzione incendi". Interrogazione alla giunta sui tempi e le modalità di apertura

REGGIO EMILIA – “Il sopralluogo ai fini antincendio effettuato dai vigili del fuoco avrebbe espresso un parere contrario alla prosecuzione dell’esercizio”. Lo scrivono i due consiglieri Civici, Rubertelli e Bellentani, che hanno presentato un’interrogazione per chiedere al sindaco di sapere “quale sia lo stato dell’arte del parcheggio di piazza della Vittoria che risulterebbe non ancora in esercizio”.

“In particolare – secondo Rubertelli e Bellentani – sarebbero state riscontrate una numerosa serie di difformità a norme e criteri di prevenzione incendi che hanno comportato una serie di prescrizioni cui il concessionario ovvero il condominio dovranno ottemperare. Tra queste appare significativa la richiesta di compartimentazione dei due piani dell’autorimessa”.

Concludono i due consiglieri: “Per tali motivi abbiamo chiesto alla giunta di sapere come e quando si prevede l’apertura del parcheggio, se risulta che il concessionario ovvero il condominio del parcheggio intendono chiedere l’apertura dell’esercizio di solamente un piano del medesimo e, in caso affermativo, come può essere garantito l’equilibrio economico finanziario del progetto, nonché il pubblico interesse dello stesso”.

Il Comune: “Parcheggio legittimamente in esercizio”
Replica il Comune: “Il parcheggio sotterraneo di piazza della Vittoria è legittimamente in esercizio in forza di Scia (Segnalazione certificata di inizio attività ai fini antincendio) ed è quindi aperto all’utilizzo da parte dei proprietari dei box. Reggio Emilia Parcheggi spa, come richiesto dalla normativa vigente, ha depositato presso il Comando provinciale dei Vigili del fuoco “Segnalazione certificata di inizio attività ai fini antincendio” (Scia) necessaria e sufficiente per l’entrata in esercizio dell’autorimessa. A seguito del sopralluogo effettuato dai Vigili del fuoco, gli stessi hanno impartito alcune prescrizioni. Tali prescrizioni sono state in pochi giorni ottemperate dalla Reggio Emilia Parcheggi spa, eseguendo tutti gli interventi condivisi con lo stesso Comando provinciale dei Vigili del fuoco. Reggio Emilia Parcheggi spa ha quindi presentato ulteriore Scia, che recepisce gli interventi eseguiti e conferma l’entrata in esercizio del parcheggio. Il concessionario ha in atto ulteriori, limitati e specifici interventi, anch’essi condivisi con il Comando provinciale dei Vigili del fuoco che, una volta ultimati, implementeranno i criteri di sicurezza del parcheggio anche ai fini della compartimentazione. Si tratta di due portoni tagliafuoco che separano il piano -1 dal piano -2. I portoni sono già stati ordinati e verranno installati nei prossimi giorni, consentendo l’utilizzo anche del piano -2”.