Campegine, ubriaco picchia i carabinieri: arrestato

Il 24enne prima ha disturbato il barista e i clienti, poi ha aggredito i militari mandandoli in ospedale: deve rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

CAMPEGINE (Reggio Emilia) – Un 24enne di Campegine, Munier Baha Eddine, è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, dopo che, visibilmente ubriaco, aveva disturbato clienti e barista e poi aveva aggredito i carabinieri. E’ successo questa notte in un bar del paese.

Il 24enne stava dando fastidio ai clienti e al barista. Sul posto, verso le 0.30, sono arrivati i carabinieri di Cadelbosco Sopra e hanno individuato il giovane. Con molta pazienza sono riusciti a calmarlo e ad allontanarlo. A distanza di un’ora è arrivata una nuova chiamata al 112, dato che il giovane si era presentato nuovamente nel bar riprendendo a infastidire la clientela.

Giunti sul posto i militari lo hanno invitato a salire in macchina per essere accompagnato in caserma. Durante il tragitto il giovane ha dato in escandescenza incominciando a dare delle testate al sedile ed al vetro posteriore. Per evitare che si cagionasse lesioni, i militari hanno fermato la macchina e hanno aperto lo sportello per cercare di portare alla calma il ragazzo, ma sono stati aggrediti dal 24enne che ha iniziato a sferrare pugni contro il brigadiere e contro la marescialla giunta in suo ausilio, a sua volta oggetto della violenza dell’esagitato.

Grazie anche all’arrivo di una pattuglia della vicina stazione di S’Ilario il ragazzo è stato bloccato e arrestato con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I due carabinieri sono rimasti feriti e sono dovuti ricorrere alle cure mediche: per loro una prognosi di cinque e quattro giorni. Questa mattina il 24enne è comparso davanti al Tribunale di Reggio Emilia per rispondere dei reati lui contestati.