Artoni, il Pd preme per il tavolo di crisi a Roma

I consiglieri regionali reggiani: "Guai a disperdere un patrimonio

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – “Il nostro impegno per il gruppo Artoni sara’ ora di monitorare e sostenere l’azione dell’assessorato regionale ai fini dell’attivazione immediata del tavolo di salvaguardia presso il ministero dello Sviluppo economico ritenendo che il percorso di risoluzione di questa crisi richieda un’azione congiunta e coordinata di Istituzioni e rappresentanze per scongiurare le conseguenze piu’ drammatiche per l’azienda, le famiglie e per tutto il territorio”.

E’ quanto affermano i consiglieri regionali di Reggio Emilia del Pd Roberta Mori, Silvia Prodi, Andrea Rossi e Ottavia Soncini, che si dicono “fortemente preoccupati per le conseguenze sociali ed economiche di questa crisi” e chiedono di attivare “tutti gli strumenti utili” per “non disperdere un simile patrimonio di risorse umane e professionali” e superare lo stallo che si e’ creato dopo la rottura delle trattative con la Fercam.

“Siamo solidali con i lavoratori impegnati nella tutela dell’occupazione – concludono i consiglieri – e consideriamo l’unita’ di intenti e la collaborazione di tutte le rappresentanze sociali, territoriali e produttive la leva piu’ efficace per traguardare la crisi, mantenere e produrre nuovi posti di lavoro”.

Più informazioni su