Vigili, Poma assume il comando: “Ma non stravolgerò”

Il nuovo capo della Municipale: "La linea da tenere è di stare vicini ai cittadini e cambiare con loro"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Piu’ vicina ai cittadini, flessibile alle mutate esigenze di sicurezza e aperta alla collaborazione con le altre Forze dell”ordine. Cosi’ sara’ la “nuova” Polizia municipale di Reggio Emilia, passata dal 2 gennaio sotto il comando di Stefano Poma, che ha raccolto l’eredita’ decennale di Antonio Russo andato in pensione.

Presentandosi alla citta’ questa mattina, in compagnia del sindaco Luca Vecchi, il nuovo comandante dei vigili urbani assicura: “Conosco la professionalita’ degli agenti reggiani che e’ di assoluto primo livello e non ho nessuna intenzione di stravolgere quello che funziona”. La “linea da tenere – prosegue Poma – e’ quella di rimanere vicino ai cittadini, quindi anche nei quartieri, e cambiare con loro per dare loro risposte oppure indirizzandoli verso chi puo’ farlo”.

Guastallese, classe 1969, il capo dei vigili corona “il sogno” di ritornare a casa perche’, dopo aver guidato gli agenti del Comune di Piacenza e prima quelli dei Comuni modenesi del cratere, aveva iniziato la sua carriera nella Bassa Reggiana. Poma, che e’ stato scelto nei mesi scorsi con un bando di mobilita’ tra enti pubblici (a tutti gli effetti un concorso) si dividera’ nelle prossime settimane per alcune ore tra Reggio e Piacenza, dove chiudera’ gli ultimi adempimenti amministrativi.

A chi aveva puntato il dito contro l’incarico “part time” il sindaco risponde che “la mobilita’ era l’unica soluzione possibile prevista dalla normativa per trovare in tempi rapidi un nuovo comandante e la procedura amministrativa va rispettata”.
Il primo cittadino garantisce che anche nel “nuovo ciclo” aperto con l’arrivo di Poma “saremo in prima linea tutti giorni sulla sicurezza urbana che resta una preoccupazione prioritaria”. Vecchi evidenzia pero’ anche i risultati raggiunti nel 2016 dagli uomini del comando di via Brigata Reggio, peraltro retto prima dell’arrivo del nuovo dirigente dal vicecomandante e dalla dirigente del Personale del Comune.

“Nel 2016 – osserva il sindaco – i reati sono calati del 14%, in particolare quelli predatori come i furti in appartamento mentre nel 2015 erano aumentati. Non mi accontento dei dati statistici, ma sono molte le operazioni condotte con successo l’anno scorso: dalla lotta allo spaccio, a quella del degrado nella zona del Teatro Valli, fino allo sgombero di carovane abusive di rom e alla gestione di complesse situazioni di ordine pubblico come la giornata della partita Stella Rossa- Sassuolo”.

Nel 2016 inoltre l’amministrazione, pur con i vincoli imposti agli enti locali sul personale, ha varato l’assunzione di otto nuovi agenti che e’ stata formalizzata di recente. Gli agenti della Polizia municipale reggiana sono cosi’ oggi 160 (Fonte Dire).

Più informazioni su