Musical, la magia di Peter Pan al Valli

Venerdì e sabato ore 20.30, domenica ore 15.30 e - fuori abbonamento - ore 20.30, torna il mondo fantastico di Capitan Uncino, di Spugna, dei bambini sperduti e della "sorprendente" fatina Trilli. Con l'indimenticabile colonna sonora di Edoardo Bennato

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Peter Pan – il Musical ritorna al Teatro Municipale Valli per la Stagione dei Musical con quattro appuntamenti (venerdì 20, sabato 21 gennaio ore 20.30, domenica 22 gennaio ore 15.30. Fuori abbonamento 22 gennaio ore 20.30) che si annunciano affollatissimi, pieni di musica e di magìa. Lo spettacolo è stato nel tempo insignito di prestigiosi premi come il Premio Gassman, il “Riccio D’Argento” e il Biglietto d’Oro Agis 2006/2007 e 2007/2008. Cuore pulsante dello spettacolo è la colonna sonora di Edoardo Bennato: uno straordinario viaggio in musica nel mondo fantastico di Peter Pan, con alcune tra le più famose canzoni tratte dall’ album del 1978 Sono solo canzonette e con altri brani come “Il rock di Capitan Uncino”, “La fata”, “Viva la mamma” e molte altre, fino a “L’isola che non c’è”. I brani sono stati riarrangiati dallo stesso cantautore per lo spettacolo teatrale, oltre all’inserimento dell’inedito “Che paura che fa Capitan Uncino”.

Coraggioso, avventuroso, sognatore: Peter Pan, il bambino che non vuole crescere mai, in questa nuova edizione dello spettacolo ha il volto e l’incontenibile energia di Giorgio Camandona, 30 anni, genovese, con un curriculum nel mondo del musical che lo ha visto in Frankenstein Junior, Pinocchio e Grease solo per citare alcuni titoli.

Altro punto di forza dello spettacolo sono i 20 performer in scena, diretti dal regista Maurizio Colombi che, insieme, animano un mondo magico arricchito di effetti speciali come il volo di Peter. Sullo sfondo, la fatina Trilli, gli immancabili duelli con Capitan Uncino e i suoi pirati, il simpatico Spugna, la vivace compagnia dei Bimbi Sperduti, Giglio Tigrato e il sinistro ticchettio dell’astuto Coccodrillo che terrorizza Uncino. Una grande sorpresa dello spettacolo sarà proprio la piccola fata che accompagna Peter nelle sue avventure: un drone che, librandosi in platea, renderà ancora più spettacolare e indimenticabile l’esperienza a teatro. Il più piccolo drone del mondo avvolto da una luce verde a led, si trasforma nella magica Trilli che, al suono del suo campanello, volerà realmente sul palco e in platea sfiorando le teste del pubblico.

Più informazioni su