Ladri di nuovo a Bibbiano, furto di profumi al Conad

Considerevoli i danni, tra quelli cagionati per il compimento del furto e il valore della refurtiva sottratta

BIBBIANO (Reggio Emilia) –  Poco prima delle 11 di questa mattina un passante ha notato che, in via Morandi a Bibbiano, stranamente c’era la porta del Conad aperta. E ha dato l’allarme al 112. Su posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Bibbiano, su input della centrale operativa, che hanno curato il primo intervento e il sopralluogo di furto all’interno del supermercato.

Ignoti ladri, durante la notte, dopo aver forzato la porta d’ingresso scorrevole, si erano introdotti fraudolentemente all’interno dei locali che ospitano il supermercato asportando, stando ai primi controlli (l’inventario è in corso) una decina di profumi di marca. Considerevoli i danni, tra quelli cagionati per il compimento del furto e il valore della refurtiva sottratta.

Sulla vicenda i carabinieri di Bibbiano hanno avviato le indagini in ordine al reato di furto aggravato a carico di ignoti. Non è la prima volta che i malviventi “visitano” attività commerciali a Bibbiano: ricordiamo, negli scorsi mesi, la farmacia, una tabaccheria e un altro supermercato.