Iren, scintille in Consiglio su possibile acquisto Unieco ambiente

Il M5S chiede lo stop all'operazione, ma il Pd e il sindaco tirano diritto

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Scintille in sala del Tricolore sulla presunta operazione di acquisizione del ramo ambiente di Unieco da parte di Iren. Con la motivazione che al momento e’ ventilata solo da rumors di stampa il gruppo di maggioranza del Pd, compreso il sindaco Luca Vecchi, ha infatti respinto questa sera un ordine del giorno del Movimento 5 stelle che chiedeva al primo cittadino di opporsi alla fusione, facendo pesare il suo ruolo di amministratore di un Comune socio di Iren al 7,78%.

L’acquisizione, secondo i 5 stelle esporrebbe infatti la multiutility “a gravissimi rischi, visto che il business principale di Unieco Ambiente e’ costituito da discariche prossime a fine vita su cui Iren dovrebbe rilasciare garanzia fidejussoria trentennale”. In pratica, spiegano i consigliere, “Iren si troverebbe a garantire sull’operato del precedente gestore”, imbarcandosi inoltre in un’operazione “che nulla ha a che vedere con una gestione innovativa dei rifiuti e dell’ambiente”. Concludono pertanto i pentastellati: “Ancora una volta il Pd mette al primo posto gli interessi del proprio circolo ristretto” (Fonte Dire).

Più informazioni su